Progetti di cabine armadio

Siccome le cabine armadio sono di grande interesse, abbiamo pensato di scrivere un post più approfondito in merito. Ci eravamo già occupati di questo argomento con la descrizione di una cabina armadio doppia, ora, in questo articolo, vedremo altre soluzioni.

La base del disegno è sempre la stessa: una camera di 4.00 metri per 3.50 metri, in quanto 14 mq è la superficie minima di una camera doppia.

  • 1° soluzione: se avete necessità di prevedere anche un angolo studio nella vostra camera e non volete rinunciare alla cabina armadio, questa può essere angolare, più o meno larga, secondo le dimensioni dello scrittoio;

Cabina armadio n°1

  • 2° soluzione: utilizzando tutta la larghezza della stanza si ha il vantaggio di avere una cabina armadio molto capiente e di riquadrare meglio la camera. L’importante è lasciare 60 cm per i vestiti ed i cassetti inferiori e almeno 70 cm per il passaggio;

Cabina armadio n°2

  • 3° soluzione: questa tipologia è composta da due cabine armadio, separate e perfettamente speculari, con ingresso d’angolo. Il passaggio ai piedi del letto non viene intralciato perché le aperture d’angolo formano un piccolo spazio triangolare che disimpegna l’accesso alle due cabine;

Cabina armadio n°3

  • 4° soluzione: anche in questo caso vengono create due cabine armadio. Ai lati del letto, infatti, si aprono due porte dalle quali si accede all’interno delle cabine. La presenza o meno dei comodini dipenderà, naturalmente, dalla larghezza della stanza In questo caso, abbiamo ipotizzato di toglierli e di aggiungere un ripiano dietro la testata del letto;

Cabina armadio n°4

Per quanto riguarda la costruzione di una cabina armadio, potete utilizzare il cartongesso, dei normali blocchi forati o anche dei pannelli in legno. Noi vi consigliamo la costruzione a secco con pannelli di cartongesso perché è una tecnologia veloce, pulita e, se necessario, la parete può essere smontata facilmente.

Altro aspetto importante è quello dell’illuminazione interna della cabina. Per conoscere meglio i tipi di luce che, attualmente, vengono più usati, vi rimandiamo ad un nostro articolo precedente (Illuminazione: facciamo luce). Comunque il nostro consiglio è quello di posizionare un adeguato numero di faretti ad incasso nel controsoffitto.

Per conoscere i prezzi del nostro servizio di consulenza date una occhiata all’offerta progettazione del nostro Studio.

Per avere il preventivo per il progetto e la realizzazione della vostra cabina armadio potete contattarci scrivendo a info@atlas-progetti.com

Da sapere

  • Anche per questo tipo di interventi è possibile usufruire della detrazione Irpef del 50% (vedi il nostro precedente post: Come ottenere la detrazione del 50%) che è stata da poco prorogata al 30/12/2013. Inoltre il recente Dlgs n.63 ha introdotto la detrazione anche per gli arredi (fino ad un massimo di 10mila euro) acquistati per un appartamento in fase di ristrutturazione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...